1991 | DOPPIO SENSO | ANTONI MUNTADAS

Doppio senso: spettatore osservato o speculazione voyeristica
di Antoni Muntadas

4 monitor, 4 registratori, 1 programma video

Quattro cabine da spiaggia sulle cui pareti sono praticati dei fori attraverso i quali è possibile vedere, dall’interno, delle immagini video. Un videotape su: guardare, souvenir, turismo, fotografie, luoghi comuni, voyerismo e stereotipi. “Nelle città di oggi, musei, mostre, conferenze, festival e architettura moderna, sono attività che fanno parte dell’industria dello spettacolo. Come queste attività sono in relazione con un’altra industria, il turismo, con le proprie caratteristiche è un dilemma. Il dilemma è come siano connessi la cultura e il pubblico. Un sistema naturale/artificiale, dove politica ed economia speculano su quantità, numeri, profitto e voti” (Antoni Muntadas).

Stefano Scipioni

Stefano Scipioni

Lascia un commento